IL BRINDISI DEL 1111

CANTINA STORIA CULTURA ARTE

Lo scorso 11 settembre, presso la Cantina di Puianello, abbiamo inaugurato, in concomitanza all’inizio del Corteo Matildico, un grande murales di 80 metri realizzato da Simone Ferrarini (Collettivo FX) sulla parete esterna, intitolandolo “il Brindisi del 1111”.

Il Brindisi del 1111 richiama al famoso evento storico in cui l’imperatore Enrico V, dopo aver infeudato Matilde di Canossa come Vicaria Imperiale, entra all’interno del Castello di Bianello e, di fronte a Donizone, Arduino della Palude, i Vescovi di Reggio e Parma, i Cavalieri tedeschi e i frati benedettini, brindano all’evento appena compiuto, che sancisce la ritrovata pace tra i due.

La nostra Cantina ha dato particolare importanza a questo investimento artistico, sia come riqualificazione dell’ambiente produttivo, ma anche come manifesto, che ricordi l’importanza storica e la ricchezza del nostro territorio, abbinando al carattere di Matilde e di Enrico V i nostri vini più rappresentativi: la Spergola e il Lambrusco.

L’arte e la storia incontrano qui il mondo dell’agro-alimentare, in un opera che richiama le radici della nostra storia e del buon bere e mangiare.

La parete raffigurante l’ampio murales è ben visibile dalla strada che collega Puianello a Vezzano sul Crostolo, facente parte dell’antica via Matildica del Volto Santo, un itinerario che collega Mantova a Lucca, alla scoperta del territorio di Matilde di Canossa.

“Il Collettivo Fx è nato una decina di anni fa da una discussione al bar. La tecnica prediletta è il pettegolezzo, ciò ci permette di inserirci nel territorio e collaborare con le realtà più svariate in giro per l’Italia, ma non solo.

Da Reggio Emilia, a Palermo, passando per Bologna, Pisa, Torino, Napoli, Firenze e tanti altri luoghi. Siamo arrivati fino a Gerusalemme, e poi ancora Barcellona, Valencia, Londra, Lugano, Tunisi, Dresda, Parigi, Ramallah, Almaty, Fanzara, Madrid, Mostar, Las Mesas e Madeburg. Noi crediamo fermamente che Storia e Lavoro possano trovare un “territorio comune” nella cultura, e il Comune di Quattro Castella è un territorio in cui si sta sviluppando questa risorsa.
La Cantina Sociale di Puianello ne è un esempio, con due interventi specifici: il primo ha modificato l’interno dello spazio produttivo, il secondo l’esterno, con il “Brindisi di Matilde e Enrico V del 1111”, il prospetto verso la Via Matildica del Volto Santo. In precedenza, nel 2019, un’altra Impresa. Parini, in zona Orologia, ha realizzato due enormi facciate del proprio stabilmente affrontando l’argomento del comportamento umano rispetto la produzione di rifiuti. Progetti che diventano spunto per la stesura di dibattiti e metodi istituzionali a livello regionale e nazionale.”